Il blog di Alessandro D'Avenia

Se si potesse non morire

56

Credo che oggi sia il giorno ideale per regalare ai lettori di questo blog un’anteprima del film, con un brano della colonna sonora e alcune immagini.

Il 4 aprile si avvicina.

Immagine anteprima YouTube

Questo articolo è stato scritto da Prof 2.0.

Categorie Bianca come il latte, Media

Tags , , , , .

56 commenti a «Se si potesse non morire»

  1. prof2punto0 i tuoi libri sono stati uno spettacolo…
    prima ho letto “cose che nessuno sa” e poi ho deciso di leggere “bianca come il latte, rossa come il sangue”, mi hanno emozionato moltissimoooooooooo :)
    le canzoni dei Modà sono state scelte a pennello per un film con un cast Spaziale; dal mitico Luca Argentero al mio simapticissimo amico MIchele Codognesi….
    e soprattutto un film fatto moltoooooooooooo bene :)

    chiara
    (20:34 del 27 maggio 2013)
  2. Ho finito di rileggere il suo libro a
    distanza di 2 anni per la seconda volta..
    avevo 15 anni quando l’ho letto e mi
    sono identificata, per certi aspetti, in
    Leo.. Si perchè, soprattutto in quel
    periodo mi sentivo diversa dagli altri.. E la sua storia mi ha aiutata a superare la
    mia ”diversità”.. Ora dopo 2 anni l’ho
    riletto e mi sono soffermata su certi
    aspetti più profondi, e sono stati
    proprio quegli aspetti che mi hanno
    aiutato a superare altri ”problemi”.. Insomma, prof, il suo libro è un
    manuale.. Sembra che il suo libro abbia
    le soluzioni ai miei problemi.. Prof
    voglio ringraziarla di cuore perchè lei,
    indirettamente, mi ha aiutato a
    crescere.. Grazie e continui così.. Flo, studentessa, 17 anni.

    Flo
    (22:53 del 5 aprile 2013)
  3. Me ne sono capitate di peggio, ma la folla da gestire oggi per l’evento non mi ha spaventato anzi si respirava tanta bontá. Anche le settantenni presenti erano unite insieme alle minorenni da un’unica voglia, respirare parole buone, magari una dedica, più miracolosamente un bacio scicchitanante e argentero. A dado tratto, il popolo chiede libri buoni, che ci facciano diventare buoni, che con messaggi chiari ci guidino in questo e altri tempi.

    Carlo
    (21:24 del 27 marzo 2013)
    • grazie, Carlo. Alla prossima!

      Prof 2.0
      (11:44 del 29 marzo 2013)
  4. Non ho mai amato la lettura, ma dopo aveer letto Bianca come il latte rossa come il sangue, mi sono ricreduta. Quel libro mi ha cambiata, mi ha fatto vedere la vita in un modo diverso.
    Grazie!

    Caterina
    (17:46 del 12 marzo 2013)
  5. amo questo libro,mi ha cambiato… non vedo l’ora che esca il film… grazie alessandro di averci regalato un capolavoro

    ilaria
    (20:37 del 9 marzo 2013)
  6. Ciao Alessandro, ho letto Bianca come il latte,rossa come il sangue tantissime volte, ho perso il conto! E’ un libro sublime, tanto semplice quanto profondo.

    I miei complimenti!

    Chiara
    (10:07 del 6 marzo 2013)
  7. sentita la canzone, letto il libro, vedrò il film, e sempre cosi strano come l’arte (in qualsiasi forma si presenti basta che susciti emozioni)ci porti in sentieri imprevisti e non programmati. Sulla soglia dei 50 anni di età con moglie e tre figli di cui uno gravemente disbile, riesco ancora ad emozionarmi leggendo un libro. Forse come afferma Daniel Pennac “……l’importante e non dimenticare che un libro innanzitutto racconta una storia…….”. Continua cosi…………

    massimiliano
    (13:36 del 4 marzo 2013)
    • Grazie per le tue parole, Massimiliano. Buona vita!

      Prof 2.0
      (16:56 del 4 marzo 2013)
  8. Ciao Alessandro mi complimento per il bellissimo libro che hai scritto.Bianca come il latte rosso come il sangue mi rispecchia.
    Mi è capitato mentre lo leggevo di sentire dentro quello che sentiva Leo per Beatrice.
    Ho finito di leggere il libro piangendo,non ho mai visto così tante belle parole.
    Mi ha emozionato.

    Nadia Condrò
    (18:29 del 2 marzo 2013)
    • Grazie cara Nadia. Adesso ti aspetta Cose che nessuno sa…

      Prof 2.0
      (10:13 del 3 marzo 2013)
  9. Canzone davvero stupenda! Ma la frase che preferisco è “se in un abbraccio si potesse scomparire”. Credo che in questa frase sia racchiuso tutto. Dimenticavo, le immagini del film sono emozionanti! Bel lavoro, aspettando il 4 aprile…

    Giulia
    (22:39 del 28 febbraio 2013)
  10. Caro Alessandro sono Giulia ho 12 anni e frequento la seconda media. Vorrei un professore come te. Sto leggendo il libro Bianca come il latte rossa come il sangue e mi sta piacendo molto perchè rispecchia il carattere di noi giovani. Riguardo i miei professori vorrei che tu facessi loro lezioni per insegnare meglio, cioè come tu sai fare. Non vedo l’ora che arrivi il 4 aprile per vedere in immagini le parole che tu hai scritto con tanta accuratezza.

    giulia
    (20:43 del 27 febbraio 2013)
  11. semplicemente fantastico!!!si chiede cosa prof? tutto dal libro alla canzone e spero anche il film!! grazie alla mia prof di religione ho scoperto “bianca come il latte rossa come il sangue” e me ne sono innamorata e l ho consigliato alla mia migliore amica e anche lei se ne è innamorata!!! ora sto leggendo “cose che nessuno sa” e appena glielo detto mi ha risposto “sbrigati che voglio leggerlo” e invece del film mi ha detto “il 4 aprile all apertura del cinema dobbiamo essere li per vederlo!!!!” io aggiungo che un film ispirato a un libro così bello come “bianca come il latte e rossa come il sangue” e che è interpretato da luca argentero non si puo non andarlo a vedere!!!!!
    buona fortuna per tutto!!

    Marty
    (21:04 del 22 febbraio 2013)
  12. Libro stupendo, speriamo che il film sia altrettanto bello! :)

    Betta e Vero
    (15:52 del 21 febbraio 2013)
  13. ..e se non fosse stato per Sanremo ed i Modà, con questa loro canzone, io non sarei qui in questo momento a scrivere su questo blog le mie impressioni.. su di un testo musicale grandioso che “culla” le scene di un film che sembra essere davvero interessante. Ma poiché i testi, da cui vengono poi tratte le sceneggiature dei film, risultano essere SEMPRE migliori dei film stessi, ecco allora la mia necessità di andare a leggere Bianca come il latte, Rossa come il sangue ancor prima che l evento cinematografico attiri la mia attenzione. E ancora complimenti a questo nostro giovane scrittore, self-made man, che lascia trasparire il suo amore per la letteratura e la “comunicazione” attraverso i suoi scritti. grazie.

    federica
    (22:38 del 20 febbraio 2013)
  14. E’impensabile che dalla storia di una giovane vita spezzata drammaticamente, possa nascere la bellezza, la bellezza di una canzone che ci ricorda che la morte non avrà mai l’ultima parola. Però non possiamo essere sentimentali, accontentarci della bellezza di una canzone,ma questa bellezza deve darci il coraggio di cercare la risposta vera all’esclamazione vera “se si potesse non morire”! Solo duemila anni fa qualcuno ha risposto,
    “Venite e vedrete”. Grazie

    Matteo
    (21:40 del 20 febbraio 2013)
  15. Stupendo!!!..sono un animatrice/educatrice di ragazzi e ragazze delle medie. Quest’ estate, dopo un Gr.Est. passato con loro mi sono resa conto di quanto hanno bisogno di essere ascoltati, di essere accompagnati verso l’adolescenza e verso la vita.. Assieme ad altri educatori, ho iniziato un percorso di crescita CON loro..non è semplice, anzi, spesso mi chiedo se siamo all’ altezza.. comunque, quando ho letto il libro mi è venuta una voglia matta di condividere alcune parti con loro (e poi naturalmente andare a vedere il film), spero di riuscire, assieme agli altri, a regalare loro ciò che lei ha regalato a me con questo romanzo. Grazie!!!..Spero di avere sempre il suo stesso entusiasmo nello stare coi ragazzi!!..Grazie ancora!!!! =)

    Silvia
    (14:21 del 20 febbraio 2013)
  16. ANCHE SE NN è ANCORA USCITO IL FILM, SO GIà CHE AVRà MOLTO SUCCESSO,SOPRATTUTTO TRA I GIOVANI COME ME!! NN VEDO L’ORA DI ASSISTERE ALLA PRIMA PROIEZIONE. GRAZIE PROF 2.0. :3

    GIO
    (22:14 del 18 febbraio 2013)
  17. Un saluto da Ferrara! (dove ti aspettiamo!). Disturbo solo per un consiglio: mi
    è arrivato un alunno proveniente dal Brasile, molto spaesato per la lingua
    ovviamente. Vorrei fargli leggere Branca como a neve, vermelha como o sangue ma
    non riesco a trovarlo in Italia. Esiste un modo per procurarselo? Mi sembrava
    una bella idea per un’accoglienza partendo da una proposta bella. Si può vivere
    la scuola alla grande. Grazie Alessandro e tanti saluti da un tuo collega.

    prof. Andrea Bombonati
    Itis Bassi – Burgatti di Cento

    andrea bombonati
    (08:19 del 18 febbraio 2013)
  18. Grazie per il regalo!Ho ascoltato la canzone la prima volta alla tele(quando i Modà hanno cantato i due brani ed è stato votato”Se si potesse non morire”)e non mi ha colpito così tanto.Il giorno dopo ho visto il tuo video e la canzone mi è sembrata bellissima!La vitalità e l’espressività dei ragazzi e di tutti gli attori e degli stessi Modà nel video hanno elevato alla potenza la capacità di questo brano di suscitare sentimenti ed emozioni.Mi è piaciuto molto Francesco Silvestre(il cantante dei Modà) seduto nel banco con Leo. A proposito, approfitto di questo blog per augurare buon compleanno a Francesco che compie gli anni proprio oggi 17 febbraio:sicuramente il compleanno il giorno dopo essere arrivati secondi a Sanremo raddoppia la festa!Complimenti a tutti:scrittore,regista,attori,cantanti,e a tutti quelli che hanno partecipato e contribuito.

    susanna
    (22:18 del 17 febbraio 2013)
  19. Ascoltando la canzone, vedendo il video e pensare alla storia del libro vengono veramente i brividi.. Non sò se è così normale che succeda tutto ciò; rimango stupita dal fatto che la musica o un libro possano trasmettere così tante emozioni.
    C’è solo da ringraziarmi Prof. (:

    Chiara. (:
    (21:59 del 17 febbraio 2013)
  20. bello e bellissimi i tuoi libri complimenti magari tt i prof fossero così entusiasti cm te

    mari
    (00:13 del 17 febbraio 2013)
  21. Complimenti di cuore caro prof 2.0!! io sono una ragazza da poco laureata in filosofia e i tuoi libri mi hanno aiutato a capire quanto la filosofia, la letteratura, non siano semplici materie da insegnare/imporre ai ragazzi. Esse sono la vita, sono tutto ciò che ruota intorno ad ogni anima sognatrice e il mio di sogno è proprio quello di diventare “la sognatrice” del tuo libro, per aiutare i ragazzi a vivere prima di tutto rispettando la vita, propria e altrui e riscoprirne la gioia! Grazie davvero!!

    Eleonora
    (19:40 del 16 febbraio 2013)
  22. Libro+ Canzone+ Film =
    = KILOMETRI di EMOZIONI…
    Grazie di Cuore…
    Buon Tutto…

    Margherita
    (15:36 del 16 febbraio 2013)
  23. Complimenti Prof, davvero… il video clip è denso di emozioni, figuriamoci il film!!
    La scelta degli attori, del gruppo musicale, delle parole del testo… sono perfetti per il libro e mi fanno venire i brividi: non vedo l’ora di essere al cinema per potermi gustare minuto per minuto il film.

    greta
    (13:50 del 16 febbraio 2013)
  24. Alessandro,ho pianto,bellissimo il video,la locandina,e non vedo l’ora di vederlo il film,so dove sarò il 4 aprile:al cinema! e tutto grazie a te che sei l’inizio,non so come ringraziarti ,davvero,grazie,di cuore. Perchè la felicità fa sempre piangere.
    Antonella di Modena,ex libreria,vedi anagramma doman,che ti segue sempre!

    Antonella
    (08:32 del 16 febbraio 2013)
  25. Che brividi!!! fantastica canzone ! non vedo l’ora di vedere il film! il libro è stato consigliato per le letture estive a tutti gli alunni del Liceo Enrico Fermi di Arona- Novara ! Sarà un successo!!!

    rita
    (18:56 del 15 febbraio 2013)
  26. Che dire, prof? Mi sono emozionata a vedere quelle scene, come se stessi rileggendo il libro! Immagino cosa proveró a vedere il film!
    Aspetto con ansia ogni singola mail: prendo spunti di ogni tipo e i miei ragazzi ti amano insieme a me! Che peccato non potersi conoscere! Ogni giorno spero che nella sala professori compaia un raggio di sole, ma spesso è buio pesto e cerco allora di portarlo io

    Manuela
    (16:47 del 15 febbraio 2013)
  27. Vedere la mia città trasfigurata da questo video meraviglioso. Vedere in atto quanto è grande il nostro cuore e il suo desiderio. Grazie Alessandro! Grazie di aiutarci a stare desti, pur nella tempesta di questi tempi confusi.

    Silvia
    (13:38 del 15 febbraio 2013)
  28. Emozionante…grazie ALE!

    Alessandro Spakka
    (12:44 del 15 febbraio 2013)
  29. Buena la cancion y las imagenes si que emocionan, felicidades por el trabajo! no veo la hora de ver el film!

    Dolores Vazquez Avila
    (10:44 del 15 febbraio 2013)
  30. Caro Prof, io non sono un gran lettore..e Ti ho scoperto per colpa della testardaggine di mia mamma..e mi sei entrato dentro al cuore..tu..il libro..e ora la canzone..anch’io ho il mio sogno..ballo hip hop e spero di vincere su battle dance 55..i principi di belair..ma tu mi hai insegnato che l’importante non è vincere, ma VIVERE! Grazie Prof per insegnarci ogni giorno a VIVERE!..non perdere mai le forze!Sapessi quanto abbiamo bisogno della Tua Voce! Ti voglio Bene! E voglio bene anche a tutti Voi..amici del blog…amici del Prof! Denis!

    denis
    (09:49 del 15 febbraio 2013)
  31. Bellissimo! Mi sono venuti i brividi e mi sono commossa… la canzone è stupenda e si adatta perfettamente alle immagini… Grande lavoro prof., grazie per averci fatto anche questo regalo, un forte abbraccio!

    Sabrina
    (09:13 del 15 febbraio 2013)
  32. …..è bellissima Professore !! Io non sono più giovanissima ( sono mamma di un ragazzo dello scientifico ) , ma credo che vivere di sensazioni, di emozioni, non abbia età….Grazie….

    Marilena
    (09:10 del 15 febbraio 2013)
  33. Grazie di cuore, caro Prof. Sognatore, per questa anteprima, con la colonna sonora del film tratto dal tuo spelndido libro! Davvero, il 4 aprile si avvicina, attendiamo con ansia quella data! Come sarebbe il mondo, se, davvero…”si potesse non morire”?

    Eleonora
    (00:07 del 15 febbraio 2013)
  34. Anche se non credo ce ne sia bisogno…IN BOCCA AL LUPO!!!!!!!!!
    Maria

    Maria
    (23:23 del 14 febbraio 2013)
  35. E’ bello emozionarsi leggendo un libro meraviglioso, ascoltando una canzone stupenda e vedendo le immagini di un film! Grazie Alessandro

    Sonia
    (22:29 del 14 febbraio 2013)
  36. Amazing! Brividi e lacrime… dopo brividi e lacrime dalle pagine dei libri… grazie!

    Luca
    (22:16 del 14 febbraio 2013)
  37. Connubio perfetto! Buon tutto Alessandro: Maria Rita

    Maria Rita Tarantino
    (21:14 del 14 febbraio 2013)
  38. Uauuuuhh! Bellissima la canzone e anche il video! Che bello poter pregustare un po’ il film, ho un acquolina in bocca, non vedo l’ora di poter divorare il film!!! :D

    bea
    (20:34 del 14 febbraio 2013)
  39. Complimenti. Una canzone struggente. Verrò sicuramente a vedere il film. Quel libro l’ha letto mia figlia e si è commossa, aspetta di vedere la versione del film. Ha letto anche l’ultimo tuo libro e pensa, mi ha consigliato di leggerlo e ha solo 14 anni. Ha detto che farebbe salti altissimi se avesse la possibilità di avere un professore come te.

    Nuvola
    (20:13 del 14 febbraio 2013)
  40. Non male, caro prof! Complimenti. Andremo tutti a vedere il film!!!

    Sergio Fenizia
    (20:00 del 14 febbraio 2013)
  41. il videoclip non fa che aumentare l’ impazienza di vedere il film……….
    dopo aver divorato il libro….
    complimenti ale…..
    in bocca al lupo
    se si potesse…..regalare a tutti i giovani un sorriso pieno di speranza….
    simona

    simona de donno
    (19:57 del 14 febbraio 2013)
  42. Ciao Alex. Bella scelta questa canzone per il film: commuove….
    Attendo di vederlo. Immagino la tua emozione e ti sono vicina. Continuiamo a cercare la bellezza! Buona vita a te.

    anita
    (19:56 del 14 febbraio 2013)
  43. E si piange già solo ad ascoltar una canzone, t’immagini quando saremo in sala davanti allo schermo che finalmente trasmetterà questa stupenda favola moderna?
    So che non mi deluderà e l’anteprima mi ha messo ancora più voglia non solo di voler far scorrere veloce il calendario per arrivare in fretta al 4 Aprile, ma soprattutto ogni volta che lo guardo, proprio come mi succede col libro, m’infonde voglia di vivere, amare e trovare un sogno, come Beatrice per Leonardo.
    Grazie prof. D’Avenia, per aver regalato a tutti noi queste perle di realtà, con i suoi pro e i contro.
    Mi fa bene leggere ciò che scrive e un giorno vorrei proprio essere in gamba come lo Lei!

    ps: il Sognatore è uguale uguale al mio prof. di greco e latino.

    Ly Anh
    (19:55 del 14 febbraio 2013)
  44. Che emozione, non vedo l’ora di vedere il film.

    Arianna
    (19:41 del 14 febbraio 2013)
  45. ¡¡Buenísimo!! Enhorabuena Alessandro.

    Manel
    (19:28 del 14 febbraio 2013)
  46. Ciao, ho una domanda tecnica: vorrei sapere se ci saranno dei matinée in qualche città (io sono a Firenze)perchè ho letto il libro con alcuni studenti stranieri e sarebbe bello inserire la visione del film nel ‘programma’. Grazie,
    Sara

    Sara Chiaravalli
    (19:22 del 14 febbraio 2013)
  47. Che meraviglia! Grazie … una grande emozione.

    Marisa
    (19:18 del 14 febbraio 2013)
  48. Meravigliosa..il film sarà qualcosa di grandioso, spero che riesca a raggiungere almeno la metà della bellezza del romanzo, perché il libro è inimitabile e irraggiungibile!! <3

    RossaBianca
    (16:40 del 14 febbraio 2013)
  49. Uauuuhh! Che bella! Bellissimo anche il video! Che emozione poter assaggiare il film, ho l’ acquolina in bocca! Non vedo l’ora di gustarmelo! :D

    bea:)32
    (16:17 del 14 febbraio 2013)
  50. Wow… Brividi…

    Non ce la faccio più ad aspettare il 4 aprile!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma so che tutta questa (lunghissima) attesa renderà il film ancora più bello… ;)

    Greta
    (15:09 del 14 febbraio 2013)
  51. Titolo azzeccato per la colonna sonora del film, non vedo l’ora esca (il film) anche se ho un po’ paura (ho letto il libro e di solito i film non sono all’altezza).
    In attesa del film e di un nuovo libro… complimenti!

    gabbianoinfuga
    (13:06 del 14 febbraio 2013)
  52. Bellissimo video e bellissima canzone, il film deve essere stupendo!! Buon Lavoro Prof

    Morgadj
    (11:55 del 14 febbraio 2013)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Puoi utilizzare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *