9 aprile 2017

Le mie parole di plastilina

Avevo cinque anni, ero all’asilo, il periodo in cui creare significa conoscere. Soprattutto con il pongo: vere e proprie epopee di plastilina. Poi la maestra Gabriella mi chiamò: dovevo cambiare […]

7 febbraio 2016

Zibaldino: una Lettera, un Racconto, un Posto dove portare una Ragazza

1. Caro prof D’Avenia, sono una studentessa qualunque di diciotto anni di un paesino in provincia di ***. Quest’anno, se Dio vuole, affronterò l’esame di maturità classica. I miei cinque […]

24 dicembre 2013

Il ragazzo che dorme e il bambino di Dostoevskij

Vorrei che ognuno guardasse il presepe e ne scegliesse un personaggio. Che ci crediamo o no, il presepe è un po’ come siamo tutti noi quando nasce un bambino: trasformati, […]

2 maggio 2012

Figlio dello Scirocco

Era d’estate. Nell’antica casa di Palermo in cui abitavo c’era una stanza, la più interna e fresca: un’alcova di muri spessi. Quando spira lo Scirocco e l’aria diventa gialla, si […]

5 aprile 2012

Dio non si tocca

Qualche giorno fa parlavo con una mia alunna ed è emerso il tema di Dio, con il quale – lei si lamentava – non si può avere un rapporto vero, […]

31 dicembre 2010

O la borsa, o la vita

“A Natale tutti sono buoni” – disse la mendicante allungando la mano. “Per fortuna” – rispose l’uomo e tirò dritto, pensando che sarebbe stato il colmo per un ladro fare […]

28 giugno 2009

Di cigni e principesse

Ieri a cena da una coppia di cari amici. Meno che trentenni, con una splendida figlia. Abbiamo letto ad alta voce la favola che il papà, avvocato rampante, ha scritto […]

17 giugno 2009

Maturità è un elemento imprescindibile…

Da una mail di una collega conosciuta tramite il blog, dedicata a tutti i maturandi, in questo momento di sofferenza… “Volevo chiederti se scriverai qualcosa sulla maturità. Mi par di […]

6 aprile 2009

Terremoti

I drammatici eventi di oggi e il mobilitarsi di tante persone mi ha fatto tornare in mente questa storia: Per la strada vidi una ragazzina che tremava di freddo. Aveva […]

9 marzo 2009

Paradossi della lettura

Mi sono imbattuto nella storia di Jacques Fesch, un ragazzo francese, un ragazzo come tanti. Benestante, svogliato, ha sempre condotto una vita fatta di desideri materiali e poco più: macchine, […]