6 gennaio 2010

Le stelle fanno ridere

“Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia”(Matteo 2,10)

Oggi per me è anche la festa delle stelle. E le stelle hanno a che fare con il ridere, almeno così sembra: sono uno dei segni dal maggiore divertimento creativo.

Le stelle sono il gioco di Dio e per questo ci fanno ridere… e i poeti lo sanno:

Baruc 3,34

Le stelle hanno brillato nei loro posti di guardia e hanno gioito;
egli le ha chiamate e hanno risposto “Eccoci!”,
ed hanno brillato di gioia per colui che le ha create.
V. Majakovskij

Paesaggio

Ci sarà la luna.
Ce ne sta
già un po’.
Ecco che pende piena nell’aria.
E’ Dio probabilmente,
che con un meraviglioso
cucchiaio d’argento
rimesta la zuppa di pesce delle stelle.

A.de Saint-Exupéry, Il Piccolo Principe, cap. XXV

“Gli uomini hanno delle stelle che non sono le stesse. Per gli uni, quelli che viaggiano, le stelle sono delle guide. Per altri non sono che delle piccole luci. Per altri, che sono dei sapienti, sono dei problemi. Per il mio uomo d’affari erano dell’oro. Ma tutte queste stelle stanno zitte. Tu, tu avrai delle stelle come nessuno ha…”

“Che cosa vuoi dire?”

“Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abitero’ in una di esse, visto che io ridero’ in una di esse, allora sara’ per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!”

E rise ancora.

ps. alle stelle e Dante dedicherò un post a parte…

2 responses to “Le stelle fanno ridere”

  1. LaSettimaAcquisita ha detto:

    "Sono le cose più belle a far brillare le stelle"…- come questo post.
    Aspetto quello su Dante…

  2. Anonymous ha detto:

    Le stelle non solo ridono, ma ci fanno compagnia. Ed hanno anche una voce. Non basta contarle, ma seguirle e lasciarsi illuminare il cuore da esse. E così non ci sentiremo mai soli. E quando piangiamo, le lacrime ci permetteranno di vederne di più…

    Le stelle entrano nell’animo di chi è capace di accogliere una scintilla dell’Amore di Dio.
    E poi chissà…uno spazio di cielo sarà per ognuno di noi…

    In attesa del "post a parte"…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *