17 settembre 2019

Ultimo banco 2. Oreste o del futuro

Che cosa devo fare? È la domanda che ricevo più spesso dai ragazzi per le scelte che contano: scuola, università, lavoro, ma anche amicizie, relazioni… È l’essenza dell’essere giovani: chiedere […]

8 gennaio 2019

Letti da rifare 42. Epifania quotidiana

Oggi è un lunedì più lunedì degli altri. La coincidenza dell’Epifania con la domenica rende questo lunedì un Everest della vita quotidiana. Come sopravvivere alla routine dei giorni tutti uguali […]

2 luglio 2018

Letti da rifare 23. Il peso dei desideri

Un foglio bianco. È ciò che si sono trovati davanti i miei studenti nelle ultime due ore dell’anno scolastico. Ho chiesto loro di farne ciò che volevano: chi ha disegnato, […]

1 marzo 2018

Letti da rifare 6. Io voto Socrate

«Molte volte, conoscere se stessi, Socrate, mi è sembrata una cosa alla portata di tutti. Molte volte, invece, assai difficile». Così Alcibiade manifestava al maestro la sua preoccupazione di fronte […]

30 giugno 2017

Quando l’anima è pronta, allora le cose sono pronte

L’attenzione che i mezzi di comunicazione accordano all’esame di maturità è la conferma del fatto che rimane uno degli ultimi riti di passaggio, in un’epoca in cui trionfa anche sugli […]

19 giugno 2017

Nostalgia di futuro – il video integrale

Come vedete nella foto sono stato invitato da Mario Calabresi a parlare in piazza Maggiore a Bologna durante RepIdee 2017 e ho proposto come tema: La nostalgia del futuro. Un […]

29 marzo 2016

Zibaldino: una Lettera di oggi e una di ieri

1. “Quando io vedo la natura in questi luoghi che veramente sono ameni (unica cosa buona che abbia la mia patria) e in questi tempi specialmente, mi sento così trasportar […]

14 agosto 2014

Arrivederci, Robin, grazie per il tuo verso

C’è un tempo della vita in cui la pelle e la carne si slabbrano per poter coprire lo spirito che finalmente si stira, all’alba della consapevolezza della propria libertà e […]

6 febbraio 2014

Zibaldino: ex-alunni, simulazioni e Gerusalemme

Tornano a trovarti. Il martedì alle 12 ho un’ora di buco e spesso il caffè è dedicato a loro. Gli ex-alunni con le loro vite che hanno preso il largo. […]

15 settembre 2013

C’eri una volta tu

Ragazzo che ti abbatti sul banco come una balena spiaggiata, con quegli occhi annebbiati dalla noia e dalla forza ingabbiata in una stanza per cinque ore, che dobbiamo fare tu […]