22 gennaio 2011

Beatrice

“Leo, tutti cercano l’amore.

Alcuni non lo trovano, perché lo cercano nel posto o nel modo sbagliato.

Alcuni lo trovano, ma non lo possono avere.

Alcuni lo hanno, ma non lo sanno trattenere.

Alcuni lo trattengono. Ed è a questi che devi chiederne il segreto”

“Tu lo sai?”

“Adesso io devo andare”

“Dove?”

“Dove non ci sono segreti”

Intanto fuori piove.

32 responses to “Beatrice”

  1. Rossana ha detto:

    Bellissimo !! Amo questo libro !

  2. Monica Palma ha detto:

    Che dire, mi stupisci ogni santa volta.
    A Taranto nelle scuole verrai?

  3. Hailie ha detto:

    E beh,dire che questo libro è fantastico è dire poco a mio parere. Mi ha fatto capire molte cose,e mi ha fatta commuovere anche. Stupenda la storia,davvero stupenda..

  4. roberta ha detto:

    Negli ultimi due giorni ogni minuto libero è diventato prigioniero di questo meraviglioso libro.

  5. Francesco ha detto:

    Non fa parte del romanzo Bianca come il latte, rossa come il sangue. E’ per caso un anticipo di uno che deve venire, magari un seguito?

  6. Afavordialibi ha detto:

    Leo,
    ti dedico poche righe in gran fretta,ma non posso non farlo.Il narratore è sincero, ma ha solo parzialmente ragione.Capita spesso che chi l’amore lo trattiene,di ricette speciali non ne ha da offrire,se non affrettati luoghi comuni che derivano da quella tronfia sicurezza di essere riusciti in qualcosa di quasi impossibile.E’ a quelli che non sono riusciti a trattenerlo che devi maggiore ascolto ed attenzione,hanno scoperto tutto,nel momento in cui hanno visto il sogno polverizzarsi.Hanno mille segreti da rivelare i caduti in battaglia e altrettante “letture” da proporre che finalmente poi portano al vero.
    Le rovine sono un dono perchè ti danno accesso al luogo “senza segreti”.Trova l’amore nel posto sbagliato, e nel modo sbagliato;ama chi, sai bene, che non riuscirai a trattenere a lungo;per non diventare un uomo banale e per non offrire scontatezza a chi finalmente aprirà quella porta dove “tutto è vero”,insieme a te.

  7. Claudia ha detto:

    Ecco, io non lo sto cercando nel posto e neanche nel modo giusto…Non riesco forse a cogliere gli indizi, non riesco a capire quale sia la via… E mi fa soffrire… Credo sia la cosa che mi fa soffrire di più in assoluto… Sono una romantica senza amore. Ed ho paura di non trovarla mai questa strada. Forse nonostante lo desideri tanto, nonostante ci metta tutte le mie forze per comprendere cosa c’è da fare, cosa c’è da cambiare in me non mi è dato conoscerla. Perché io sono sbagliata (?). L’amore è per tutti? L’amore è di tutti? Non lo so. Purtroppo non ne sono più tanto convinta. Ma vorrei, vorrei tanto ricredermi. Vorrei che le mie speranze non volassero via, che non smettessero di bruciare… E basterebbe così poco… Ma purtroppo ancora nulla è accaduto…

  8. alberta ha detto:

    sto imparando che l’amore, quello che nel profondo ogni cuore sogna, al di là di tante romanticherie che appassiscono, nasce dall’amore a sè.
    se non ti ami, non puoi amare un altro.
    non puoi attirare un altro. Nè, soprattutto, puoi decidere, una volta avendo trovata te stessa, di avanzare verso l’altro e di servire l’altro.
    c’è un tempo per ogni cosa.
    Auguro a ognuno di noi la pace, la sapienza, la pazienza di coltivare se stesso così da renderlo ciò che egli è veramente, bellissimo, da far innamorare.

  9. Franco ha detto:

    In forza di che cosa è possibile amare se stessi? Non è forse vero il fatto che scoprendoci amati da qualcun altro, solo allora possiamo guardare noi stessi con lo stesso amore? Uno si lava, si veste bene, ha cura di sé, può coltivare se stesso perché un Altro ha cura di lui.

  10. Claudio ha detto:

    Io credo che l’amore è un dono che ti viene fatto e che ha una caratteristica che lo rende unico: la libertà di chi te lo dona. Come puoi trattenere l’amore? nel momento in cui lo costringi, muore.
    Io non ho la ricetta per tenere accanto a me la persona che amo. Quello che sperimento è che amare comporta la necessità di una scelta costante e che questa scelta richiede un lavoro (che a volte è più una lotta! Ma è una lotta che vale la pena di fare perchè dà un sapore diverso a tutta la vita.

  11. antonio ha detto:

    Io sono stato “fortunato” perchè il “principale” aveva un debito con me ! E per sdebitarsi mi ha fatto incontrare quella splendida donna che oggi è mia moglie!
    Scherzi a parte credo che l’inganno più grosso sia quello di vivere solo per se stessi: sperimento sempre che la gioia vera, l’amore vero, sono dei doni che ti piovono addosso quando impari a vivere per gli altri. Ma quanto è difficile farlo?
    Ho chiesto a Cristina, mia moglie, secondo te qual è il segreto del nostro matrimonio ? Lei mi ha risposto : “ attingere fuori dalla coppia “ alludendo al rapporto con Dio.

  12. Marie ha detto:

    Voi adulti che Dite di Sapere cos’è l’amore … Spegatemelo … io non so cosa sia… a me hanno detto che l’amore è la piu grande delusione ed è solo un illusione … io provo a non crederci ma alla fine ci credo come tutti gli altri…
    Certi dicono che è solo una perdita di tempo… altri che è brutto innamorarsi perchè poi ci rimani male… altri che è solo un Sogno e che poi quando ti svegli… ti accorgi che sognavi…

  13. alberta ha detto:

    Carissima Marie,
    non tutti dicono che è una fregatura.
    Guarda Antonio, la lettera sopra la tua. Non è questo amore? Magari è un po’ diverso dalla sola emozione, ma non è Vero? Coraggio allora, guarda quanta bellezza ed è sognata anche per te 🙂 un abbraccio

  14. Antonio ha detto:

    E come si fa a spiegare l’amore. Non so se sono capace di trovare le parole che ti arrivino al cuore.
    Cristina mi è piaciuta subito per come appariva: mora, due occhi profondi ed espressivi, sinuosa, bella COME IL SOLE (ai miei occhi!) ma non appariscente. Pensa che mi trovavo al matrimonio di un amico comune, di cui lei era il testimone. Io, all’epoca avevo 23 anni , ho abbandonato il tavolo dei miei amici e mi sono seduto di fronte a lei.
    Non conoscevo nessuno ma soprattutto lei non mi ha “cagato di striscio”! Era tutta impegnata a parlare con un altro. E sai come è andata ?
    Non è successo apparentemente niente in quella giornata. Ma nel mio cuore un semino era stato piantato.
    Poi un anno dopo sono andato a vivere da solo (tra mille difficoltà di ogni tipo… ) e ho fatto una festa per inaugurare la cosa: e alla festa ho inviato un sacco di persone.
    Alcune non sono venute, ma il mio amico sposino è venuto e ha inviato Cristina che guarda caso abitava nel palazzo di fronte!! A Milano una coincidenza del genere !
    E poi tutto è successo nel modo più naturale possibile: non ci potevo credere. Non mi era mai successo prima:un sentimento fortissimo, cercare di stare sempre insieme. Dormivo 3 ore per notte ma l’adrenalina che avevo nel sangue compensava!
    Ma non è stato sempre così: sono arrivate le prove. Di ogni tipo. Finanche a dubitare di me stesso, di quello che potevo offrirle. Ed oggi posso dire grazie a Dio! Perchè ci hanno insegnato a ricominciare: dopo un litigio, dopo una delusione.
    Ce ne sono un’infinità di motivi per allontanarsi anche oggi da sposati . Bisogna lottare, comunicare stare in relazione nella verità. STARE VICINI con il cuore.
    Lo sai cosa c’è scritto dentro la nostra fedina? Ricominciare, sempre!

  15. anna ha detto:

    …in amore non vi è alcun segreto, è un dono raro che ricevono solo pochi, quei pochi che non si accontentano e non temono la solitudine, l’Amore è irrazionalità, una magica alchimia…”la mia rosa è là, fuori da qualche parte”…

  16. virginia ha detto:

    ognuno deve trovare il “proprio” segreto per poter continuare ad amare la persona che vuole accanto..e che non cambierebbe con nessun’altra…
    ci sono, poi, alcuni ingredienti base..tra cui il prendersi delle responsabilità: bisogna sempre ricordarsi che se si ama, e quindi si vuole condividere la vita con qualcuno, è necessario pensare “per due”…ricordarsi che dove finisce la propria libertà inizia quella dell’altro, e viceversa.
    Io voglio amare…e voglio che l’amore venga a cercarmi..sempre..
    voglio vivere con quelle strette al cuore che ti fanno lucidare gli occhi…
    voglio sentire la paura di perdere “quella” persona…per rendermi conto che quel prezioso filo di seta che mi lega a lei va curato giorno dopo giorno…

    Da un’esperienza amorosa dolorosa del passato- da cui credevo non mi sarei più liberata- ogni minuto della gionrata sento che esistono cose e sentimenti ancora più belli…..vale la pena mettersi in gioco sempre…

    • anna ha detto:

      …si, mettersi in gioco sempre!!!prima di tutto con noi stessi e poi nei rapporti con gli altri!in amore bisogna cogliere ogni istante, senza paure e soprattutto senza rimpianti! ogni storia, anche quella dolorosa, ci arricchisce di una “lucina” in più, ci fa sentire vivi nonostante tutto perchè pure quella sensazione di lacerazione crea un contatto profondo con la nostra anima e…e questa è vita!emozioni che nascono dal midollo, belle o brutte che siano ci aiutano a crescere e a comprendere meglio ciò che conta davvero: l’Amore!!!non esiste un amore negativo o positivo perchè quando si ama è sempre e comunque “essenza di vita”

  17. Francesco ha detto:

    Vorrei porre alla vostra attenzione due citazioni di Balthasar tratte dalla sua opera Verità del mondo ma sarebbero troppo lunghe. Spero di poter far cosa gradita reindirizzandovi al sito dove le ho trascritte. Scusate ma sarebbero davvero troppo lunghe e non sintetizzabili in altra maniera dato che Balthasar è già lui un genio della sintesi:

    http://coperatorveritas.byethost6.com/?page_id=140

    http://coperatorveritas.byethost6.com/?page_id=95

    (dopo la citazione di Scola)

  18. Roberta ha detto:

    Ecco, proprio oggi parlavo con una mia amica di tutto ciò… Che l’amore vero non va cercato ma arriva quando meno ce l’aspettiamo!

    • Giulia ha detto:

      Cara Roberta, concordo con quello che hai scritto;).
      Pensavo che avrei dovuto cercare l’amore per mari e per monti ma poi, quando meno me l’aspettavo, eccolo:è arrivato! Non è stato proprio come lo sognavo, ma è stato comunque bellissimo:).
      Sarò troppo piccola per scrivere tutto questo? Ma chi l’ha detto che sono piccola?! L’amore non ha età!

  19. Maria Teresa ha detto:

    Ieri sera, durante un incontro di preghiera, don Luca ha detto che il senso della vita é imparare ad amare.
    …imparare…imparare ad amare….
    E’ quanto di più convincente io abbia mai sentito a proposito del perché siamo al mondo.
    E’ un pensiero che non mi abbandona….

  20. Katia ha detto:

    Ho letto questo libro tutto d’un fiato. La mia professoressa di italiano ci teneva molto che noi alunni leggessimo questo libro, infatti ammetto che all’inizio ero molto scettica per il titolo ma leggendolo tutto sono riuscita a rendermi conto di quanto sia importante amare e quanto sia importante donare tutto di se stessi per non far soffrire gli altri.

  21. Giacomo ha detto:

    Penso di essere uno che l’amore l’ha trovato ma non può averlo…uno pensa che quando non può averlo, lo dimentica:non è assolutamente così…quello che chiedo a Dio è di riuscire a sopportare che il mio migliore amico si metta con il mio amore, perchè io voglio che lei sia felice;perchè questo è il vero amore: prendere a cuore la felicità dell’altro/a…

  22. Maria Teresa ha detto:

    “A te che sei l’unica al mondo
    L’unica ragione
    Per arrivare fino in fondo
    Ad ogni mio respiro
    Quando ti guardo
    Dopo un giorno pieno di parole
    Senza che tu mi dica niente
    Tutto si fa chiaro
    A te che mi hai trovato
    All’angolo coi pugni chiusi
    Con le mie spalle contro il muro
    Pronto a difendermi
    Con gli occhi bassi
    Stavo in fila
    Con i disillusi
    Tu mi hai raccolto
    Come un gatto
    E mi hai portato con te
    A te io canto una canzone
    Perchè non ho altro
    Niente di meglio da offrirti
    Di tutto quello che ho
    Prendi il mio tempo
    E la magia
    Che con un solo salto
    Ci fa volare dentro all’aria
    Come bollicine
    A te che sei
    Semplicemente sei
    Sostanza dei giorni miei
    Sostanza dei giorni miei
    A te che sei il mio grande amore
    Ed il mio amore grande
    A te che hai preso la mia vita
    E ne hai fatto molto di più
    A te che hai dato senso al tempo
    Senza misurarlo
    A te che sei il mio amore grande
    Ed il mio grande amore
    A te che io
    Ti ho visto piangere nella mia mano
    Fragile che potevo ucciderti
    Stringendoti un pò
    E poi ti ho visto
    Con la forza di un aeroplano
    Prendere in mano la tua vita
    E trascinarla in salvo
    A te che mi hai insegnato i sogni
    E l’arte dell’avventura
    A te che credi nel coraggio
    E anche nella paura
    A te che sei la miglior cosa
    Che mi sia successa
    A te che cambi tutti i giorni
    E resti sempre la stessa
    A te che sei
    Semplicemente sei
    Sostanza dei giorni miei
    Sostanza dei sogni miei
    A te che sei
    Essenzialmente sei
    Sostanza dei sogni miei
    Sostanza dei giorni miei
    A te che non ti piaci mai
    E sei una meraviglia
    Le forze della natura si concentrano in te
    Che sei una roccia sei una pianta sei un uragano
    Sei l’orizzonte che mi accoglie quando mi allontano
    A te che sei l’unica amica
    Che io posso avere
    L’unico amore che vorrei
    Se io non ti avessi con me
    A te che hai reso la mia vita
    Bella da morire
    Che riesci a render la fatica
    Un immenso piacere
    A te che sei il mio grande amore
    Ed il mio amore grande
    A te che hai preso la mia vita
    E ne hai fatto molto di più
    A te che hai dato senso al tempo
    Senza misurarlo
    A te che sei il mio amore grande
    Ed il mio grande amore
    A te che sei
    Semplicemente sei
    Sostanza dei giorni miei
    Sostanza dei sogni miei
    A te che sei
    Semplicemente sei
    Compagna dei giorni miei
    Sostanza dei sogni miei”

    Lorenzo Cherubini

  23. chiara ha detto:

    Ciao.
    È banale la cosa e di certo l’avranno detto in molti ma è davvero bello come libro,è un’espressione semplice ma molto sincera.
    Complimenti,sono riuscita perfino a leggerlo in 24 ore.
    Grazie.
    Chiara.

  24. Pinka ha detto:

    Questo libro è stupendo. L’ho letto in due sere e me ne sono innamorata. Credo di aver trovato una cosa ke fa parte del mio sogno.Lo porto sempre con me e questa è la 6 volta che lo leggo. Questo libro è semplicemete stupendo. E’ più di un libro. E’ quasi un’oggetto di ogni giorno. Mi chiedo quando questo genio ne scriverà un altro.

  25. Roberta ha detto:

    Giulia, hai detto bene: l’amore non ha età. E forse quello più bello non è come ce lo siamo sempre immaginato… 🙂

  26. barbara ha detto:

    un libro entrato nella mia vita su consiglio di una persona conosciuta solo un paio di giorni prima e per ragioni di lavoro. che strana la vita! ma mi ha sopraffatto per almeno tre ragioni: sono un’insegnante, ho una figlia liceale e adolescente, e infine, la mia splendida adolescente è il ritratto di Beatrice, rossa, occhi verdi ma a lei è andata meglio, si è ammalata un anno e mezzo fa e, forse, ce la farà. a lei ho proposto di leggere il libro per provare a fare pace con un mondo che non le ha proprio aperto la porta, ma anzi le sta chiedendo di strisciare verso la vita in un percorso ad ostacoli che non dimenticheremo mai.

  27. Priscilla ha detto:

    Per la prima volta nella mia vita leggendo un libro ho pianto…lacrime per una Beatrice che moriva senza colpa, insegnando a tutti il segreto della vita, quello che lei aveva capito con la malattia e che a tutti noi sfugge. Grazie per la potenza delle sue parole!

Rispondi a Roberta Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *