31 gennaio 2023

Ultimo banco 147. Articolo 3

Nelle ultime settimane parte della nostra emotiva attenzione mediatica è stata catturata da una mamma finlandese in fuga dalla scuola italiana, da una bidella pendolare tra Milano e Napoli, da una professoressa bersaglio di pallini, da alunne che assumono tranquillanti prima di una prova… La scuola buca l’opinione pubblica quando la notizia (spesso manipolata) acchiappa il clic. Risultato? Tanti riflettori, poca riflessione, nessun riflesso.

1 febbraio 2022

Ultimo banco 107. #lascuolabrucia (anche a Sanremo?)

Lorenzo Parelli, 18 anni, morto durante l’alternanza scuola-lavoro. Matteo Riganti, 18 anni, morto per una fragilità acuita dalla pressione scolastica. Sua madre mi ha scritto la settimana scorsa: «Che cosa […]

2 settembre 2017

Se la scuola ha bisogno di una svolta

Due sono gli ambiti su quali si gioca la partita della scuola: uno antropologico, uno di sistema. La scuola da troppo tempo è diventata un ambiente autoreferenziale in cui la […]