30 maggio 2023

Ultimo banco 163. Caro Manzoni

ti scrivo durante le ore di tema dei miei ragazzi. Mi è venuto in mente di farlo perché mentre lavorano sto leggendo un libro che racconta la tua vita (Il […]

24 gennaio 2023

Ultimo banco 146. La memoria di tre donne

La vita è grande, buona, attraente ed eterna. Lo scrive nel suo Diario una ragazza ebrea morta ad Auschwitz a 29 anni: Esther (Etty) Hillesum, che voglio ricordare in vista della prossima giornata della Memoria. La scrittrice Elisabetta Rasy le ha dedicato un’intensa biografia (Dio ci vuole felici. Etty Hillesum o della giovinezza) come gesto di gratitudine per averle fatto scoprire, in momenti oscuri, che vivere è trovare la propria forma, in qualsiasi circostanza.

20 febbraio 2019

Letti da rifare 48. Dove sono i tuoi occhi?

Più di duecento occhi di bambini puntati su di me aspettavano che rivelassi loro come si scrive una storia, quaderno e penna impugnati come armi. Dovevo tenere una lezione alle […]

16 marzo 2017

Cara Valeria Fedeli…

Il giornale La Stampa ha pubblicato la mia/vostra lettera al ministro dell’Istruzione, a cui la Fedeli ha risposto, in modo solerte, ma purtroppo troppo vago. Riporto le due lettere. *** […]

10 marzo 2016

Zibaldino: una Lettera & la Felicità

1. Caro Alessandro, sono una ragazza di 16 anni e dopo una lunga riflessione ho deciso e capito che mai e poi mai farò l’insegnante. Il perché lo potrai capire […]

1 marzo 2016

Zibaldino: una Lettera e l’Eco (il prof)

1. Gentilissimo Professore Ho bisogno di vedere come vedi tu le cose. Avrai nella tua classe quella ragazzina timida che non parla mai. Quella che diventa rossa solo a guardarla […]

21 febbraio 2016

Zibaldino: una Lettera, un Pianista, una Profezia

1. Buongiorno Alessandro, come sta? (forse questa è una domanda indiscreta, ma credo sia di vitale importanza). Non so se leggerà questo messaggio, ma un tentativo voglio farlo comunque. Da […]

7 febbraio 2016

Zibaldino: una Lettera, un Racconto, un Posto dove portare una Ragazza

1. Caro prof D’Avenia, sono una studentessa qualunque di diciotto anni di un paesino in provincia di ***. Quest’anno, se Dio vuole, affronterò l’esame di maturità classica. I miei cinque […]

5 maggio 2015

Andante con fuoco

Ho partecipato a una trasmissione televisiva su Rai2, in merito a Ciò che inferno non è e dintorni. Ne è uscito un intervento breve, ma ragionato e sanguigno, su scuola […]

6 dicembre 2013

In-decenti, in-docenti, docenti

Un libro li definisce “sdraiati”. I ragazzi di oggi. Una generazione che non sa tenere la schiena dritta, ma spalma sulla vita la propria spina dorsale liquida. Avrei la schiena […]