25 ottobre 2010

Altre foglie…

Ogni foglia letteraria o reale, che incontro, non mi lascia più indifferente. Nelle lezioni di questi giorni ne ho scovate altre: Dante sente la malinconia del ramo, Manzoni vede i colori […]

24 ottobre 2010

E’ autunno anche lì?

Sto cercando di ridare vitalità a questo blog, perché non sia la semplice cronistoria di articoli usciti altrove. A breve cambierà l’aspetto e spero possa essere tutto più vivo. Comincio […]

23 marzo 2010

Educare

Perdonami se ti cerco così goffamente, dentro di te. Perdonami il dolore, qualche volta. E’ che da te voglio estrarre il tuo migliore tu. Quello che non vedesti e che […]

21 marzo 2010

Giornata della poesia

Oggi oltre che il primo giorno di primavera è la giornata della poesia. Ultimamente mi sono imbattuto in una interessante raccolta di un giovane poeta che, come tanti in cerca […]

11 gennaio 2010

Poesie dorsali

Comporre una poesia con il dorso dei libri: un’idea suggerita da una mia alunna. Inevitabile il compito per casa. Ecco qualche risultato davvero interessante:

10 dicembre 2009

Requiem per la metafora

La maledetta antologia che mi sono ritrovato, perchè adottata da chi mi ha preceduto, dedica alla metafora soltanto un box all’interno della tabella delle figure retoriche di significato, quasi al […]

24 settembre 2009

Avvicinare il segreto che è in noi…

Dedicato ai miei alunni di V ginnasio:

23 settembre 2009

Applausi

Che battaglia oggi: leggere ad alta voce le poesie scritte dai ragazzi! In un mondo che mette in piazza – gridandole – emozioni false, condividere scoperte ed emozioni quotidiane sembra […]

17 settembre 2009

Necrologio

La poesia è ufficialmente morta. L’ho capito oggi in classe lavorando con i miei ragazzi su cosa credono che essa sia. Generazioni di professori l’hanno ammazzata. E forse anche qualche […]

4 settembre 2009

Creativi o furbi?

Nella versione di greco dell’esame di riparazione c’era una frase che diceva: “gli Ateniesi si prendevano cura dell’arte poetica”, che un alunno ha tradotto: “gli Ateniesi si occupavano della produttività”. […]